Passa ai contenuti principali

Ingredienti: Yuzu.

Tra le grandi coltivazioni, il Giappone produce oltre 80 tipi di agrumi Tra questi, lo yuzu (Citrus junos) occupa un posto speciale nella cucina giapponese. Coltivato principalmente nello Shikoku questo frutto di un colore giallo vivace, ibrido tra un mandarino e un limone, ha un profumo molto forte. Esso raramente viene mangiato come frutto, a causa della forte acidità, ma in particolare la buccia e il succo vengono utilizzati spesso in cucina. 

l'aroma fresco e forte sono essenziali per aromatizzare il cibo giapponese. Si può aggiungere semplicemente agli Udon in brodo per trasformare radicalmente il sapore.
 
Recentemente, lo yuzu ha attirato anche l'interesse anche nelle cucine europee.

Uno degli usi più stravaganti di questo frutto pero lo si vede non nella cucina, ma nel bagno... si avete capito bene... nel bagno... infatti una tradizione giapponese, prevede che si debba fare il bagno in una vasca in cui è presente questo frutto, all'inizio del nuovo anno, per prevenire di ammalarsi e stare in salute nei periodi più freddi. Non so se sia vero ma mia moglie mi prepara questo bagno ogni nuovo anno.

Non resta che provare no?!!!

Cory

Commenti

Post popolari in questo blog

Ricetta: Gyoza.

I Gyoza sono un piatto di origine Cinese che i nostri amici nipponici hanno adattato, e a mio parere migliorato. Facile da trovare in ogni città, sempre a un ottimo prezzo, che da il meglio di se quando è accompagnato da una bella birra fresca.
In Giappone esistono molte località famose per questo piatto, e non mancano le faide tra esse, per stabilire chi è il campione!!!! 
Nonostante il costo abbordabile, data la semplicità del piatto, molti lo preparano a casa. 
Questa ricetta è dedicata agli amici del mio ultimo tour !!! Buon Appetito Amici.

La ricetta è per preparare circa 30 gyoza.
Preparazione della pasta:
Ingredienti: 400cc di farina ( io mescolo meta’ 00 e metà 0)100cc acqua tiepida circa2 cucchiaini di sale
Mescolate in un recipiente i due tipi di farina e il sale e Aggiungete poco alla volta l'acqua tiepida, fino ad ottenere un composto omogeneo e abbastanza molle, Quando la pasta è pronta, copritela con un panno per non farla seccare e lasicate riposare circa un quarto d'ora…

豆腐ROOM DY'S

Come ho già scritto in altri post, i vegetariani e soprattutto e vegani, non hanno vita facile in Giappone. Benché la cucina tradizionale giapponese sia ricchissima di vegetali e zuppe, molto facile è la contaminazioni con elementi di origine animale. Oggi vi porto a visitare il Tofu Room Dy’s (豆腐room Dy's) un piccolo caffè/ristorante che da molti anni porta avanti un menù Vegetariano e Vegano, creando piatti originali ma con molta attenzioni per gli ingredienti.  Questo piccolo locale che si trova nel quartiere popolare di Nezu, a pochi minuti dalla stazione, propone menù a base di soya e come ci anticipa il nome, di tofu.
Il menù è semplice ma molto particolare, potete assaggiare piatti non comuni e deliziosi con particolare attenzione all’estetica, in un ambiente fermo nel tempo, molto casalingo. A pranzo potete scegliere tre e menù: Curry vegetarianoTofu Sandopiatto misto di riso, tofu e verdure. In ogni menù è compreso un antipastino, una piccola zuppa e uno speciale te (Okara-cha) …

Ricette: Mentsuyo

Ingredienti per circa 400 ml di salsa.
Dashi un quadrato di Konbu di 5 cm  circa 300 ml di acqua 10 g di Katsuobushi
3 cucchiai di Mirin  50 ml di Salsa di Soia 
Preparazione: Mettere le alghe Konbu con l'acqua in un pentolino a fuoco basso. Raggiunta l’ebollizione aggiungere la salsa di Soia e il Mirin. Quando comincia a bollire di nuovo, aggiungere i trucioli palamite e alzare il fuoco a medio. Portate ad ebollizione e ridurre il fuoco al minimo. fate bollire per 2-3 minuti. Svuotare il contenuto della padella in un colino e Mettere da parte a raffreddare la mettere la ciotola in frigo. 
NB: il Mentsuyo può essere conservato in in frigo per 4-5 giorni.